Museo di Napoleone - La Villa di Mulini a Portoferraio

La villa Napoleonica a Portoferraio Isola d'elba

La Villa dei Mulini, chiamata anche Palazzina dei Mulini, è stata una delle due residenze di Napoleone a Portoferraio durante il suo esilio all'Isola d'Elba.

villa dei mulini isola d'elba

Era una villa per gli incontri ufficiali e di rappresentanza dell'imperatore in esilio, mentre la sua vita privata si svolgeva nella vicina Villa di San Martino, più isolata e immersa nel verde dei boschi alla periferia del paese.

villa dei mulini elbaNel XVIII Secolo nella zona più alta e panoramica di Portoferraio venne costruita una abitazione per il manutentore del Governatore che abitava nel vicino Forte Stella, con il passare degli anni la casetta venne ingrandita e divisa in due abitazioni destinate al Comandante dell'artiglieria e al comandante del Genio, nel 1814 con l'arrivo dell'Imperatore Napoleone l'intera struttura venne modificata e adibita a Residenza Ufficiale dell'Imperatore Napoleone.

Dopo molti lavori nel 1964 la Villa dei Mulini diventa ufficialmente un museo dedicato a Napoleone aperto a tutti.

 

Struttura della Villa dei Mulini

L'edificio interamente su un unico piano era composto da due padiglioni raccordati da un corpo centrale a cui erano stati aggiunti dei giardini, alcuni annessi agricoli e un piccolo teatro settecentesco.

Con l'arrivo di Napoleone il corpo centrale fu sopraelevato per creare un grande salone da ballo da utilizzare nelle feste, gli ambienti interni vennero completamente ristrutturati e ammodernati, il piccolo teatro venne ristrutturato e accessoriato con una serie di piani mobili per permettere di utilizzarlo sia come sala da pranzo che come salone per le feste, i piazzali e i terrazzamenti rivolti verso il mare vennero uniti in uno unico e splendido giardino composto da aranci, limoni e altre essenze provenienti da Firenze e Genova.

Altre stanze interne importanti sono:

biblioteca palazzina dei mulini elbaLa biblioteca, composta da oltre 2000 volumi sistemati in quattro ampie librerie con un tavolo per la lettura, dimostrano quanto Napoleone, uomo molto colto, fosse appassionato alla lettura.

La camera da letto di Napoleone arredata con mobili di manifattura italiana dei primi anni dell'800 in cui spicca il letto appartenuto a Napoleone e completamente decorato in oro.

L'ampio salone da ballo, con una splendida vista sul mare, decorato con armi e trofei appartenuti allo stesso Napoleone.

La sala del lettino da campo, che ospita un vero lettino utilizzato da Napoleone per dormire all'aperto e che riproduce i lettini da campo utilizzati nelle tante battaglie affrontate dall'imperatore, era composto da un lettino in ferro e ottone sormontato da un piccolo baldacchino dove era posizionata la zanzariera, era leggero e veloce da montare e smontare per permetterne un comodo trasporto.

Il vasto giardino, forse tra le zone più frequentate dall'imperatore, si affaccia sul mare ed era ricco di piante, soprattutto agrumi proveniente da molte località d'italia importate all'Elba dalla principessa Paolina, sorella dell'Imperatore.

Dalla Palazzina dei Mulini era possibile tramite uno stretto sentiero raggiungere una piccola spiaggia riservata dove l'imperatore amava fare il bagno, la spiaggia ora chiamata Spiaggia delle Viste è posta proprio sotto la villa.

interni villa dei mulini isola d'elba

 

palazzina dei mulini, il letto di Napoleone

 

Museo Nazionale delle Residenze Napoleoniche dell'Isola d'Elba

Indirizzo: Piazzale Napoleone - 57037 - Portoferraio (LI)

Telefono:  0565915846

Villa dei Mulini orari:

Orario estivo:  giorni feriali 8.30-19.30; giorni festivi 8.30-13.30

Chiuso: ogni lunedì; il 1° gennaio, il 1° maggio e 25 dicembre

Tariffe: Costo del biglietto: € 5.00 (singolo intero) 2.50 (singolo ridotto)

Accesso per portatori di handicap: parziale