Brodo di pesce all'Elbana

Nelle ricette tipiche dell'Isola d'Elba non poteva ovviamente mancare il brodo fatto con il pesce fresco che, soprattutto dagli anni 50-60 si trovava in grande quantità nei mari intorno all'Isola. Il brodo di pesce veniva utilizzato come pranzo della domenica e venivano utilizzati gli scarti delle reti, i piccoli pesci che avevano poco valore commerciale e dal piccolo prezzo.

Ricetta del Brodo di pesce all'Elbana:

Ingredienti:

Pesce povero di piccole dimensioni (Giudola, Castagnola, leccia, occhiata, sgombro, sugarello, zerro)

Pomodoro fresco

Basilico, Sedano, Carota, Cipolla

 

Preparazione del Brodo di Pesce all'Elbana

Pesce povero, si pescavano soprattutto in inverno e l’odore del brodo di pesce invadeva la cucina, adesso vi consigliamo di comprarlo direttamente dalle barche dei pescatori che si possono incontrare nei porti di Rio Marina, Porto Azzurro, Portoferraio, Marina di Campo e Marciana Marina.

Una volta trovato il vostro pesce povero ma di qualità, dovete pulirlo bene dalle interiora ma lasciando la testa e la coda.

Fate cuocere i pesciolini in poca acqua senza soffritto con qualche pomodorino, gli odori e il basilico.

Filtrare il brodo ottenuto, passando al setaccio tutti i pesci e gli odori, se troppo denso aggiungere un pochino d’acqua. E’ un brodo di una certa consistenza perfetto da mangiare da solo o da usare in qualsiasi preparazione di pesce soprattutto per la cottura della pasta dentro sughi di pesce bianchi.